CORSI

La scrittura creativa è un insieme di conoscenze, metodi e strategie per scrivere testi più efficaci, cioè che producano in chi legge l’effetto che noi vogliamo che producano. Ci fornisce gli strumenti di base per progettare una storia nei suoi elementi fondamentali, per sviluppare la trama in un intreccio, per caratterizzare i personaggi, gestire i dialoghi, e così via.

Ma è davvero possibile ipotizzare un corso di creative writing dedicato solo alla scrittura di fantascienza? Scrivere narrativa, scrivere fantascienza: è uguale, è diverso. Partendo da alcune regole di base, quelle della scrittura creativa tout court, che sono valide sempre, a qualsiasi tipo di narrativa tu scelga di dedicarti, nella fantascienza si aggiungono elementi, regole, caratteristiche che la rendono un tipo di scrittura più specifica: un genere narrativo più difficile, perché bisogna conoscere qualcosa in più rispetto al mainstream, ma in un certo senso anche più facile, perché rispetto allo sterminato campo delle storie che si possono scrivere, la fantascienza possiede confini ben definiti, entro i quali muoverti può essere più semplice.

Insegnare a scrivere fantascienza significa integrare un necessario corso di creative writing con questi peculiari argomenti aggiuntivi, che meritano uno specifico approfondimento.

n. 8 lezioni il sabato pomeriggio, dalle 15 alle 17 / 17:30, da sabato 2 ottobre a sabato 4 dicembre 2021

 

Sabato 2 ottobre

Franco Ricciardiello

Insegnare a scrivere fantascienza

Leggere per saper scrivere — la fantascienza è una letteratura d’idee? — la nuova fantascienza: qualcosa sta cambiando — scrivere fantascienza è diverso?

Il linguaggio della fantascienza

Che cos’è lo stile — il mezzo è il messaggio — la lingua della fantascienza — strumenti e figure retoriche

 

Sabato 9 ottobre

Giulia Abbate

Scrivere: un metodo di lavoro

Le sei fasi della creatività: dall’idea alla revisione — un metodo pratico per stimolare la creatività

 

Sabato 16 ottobre

Franco Ricciardiello

Il punto di vista

Il punto di vista nella fantascienza — una scelta “ideologica”?

Il problema dell’infodump

Cos’è l’infodump e come riconoscerlo — Consigli pratici per una corretta gestione delle informazioni al lettore

 

Sabato 23 ottobre

Barbara Negri e Rodolfo Negri

Idee per scrivere fantascienza

Dall’astrofisica alla biologia, da dove vengono le idee della fantascienza

 

Sabato 30 ottobre

Franco Ricciardiello

L’ambientazione

I mondi della fantascienza — cos’è il novum — atmosfera, descrizione, dettaglio

 

Sabato 6 novembre

Franco Ricciardiello

La trama, l’intreccio

Costruire una trama — la differenza tra il racconto e il romanzo — fantascienza e conflitto — ritmo e intreccio — suspense, mistero, twist — i luoghi comuni della fantascienza

 

Sabato 13 novembre

Franco Ricciardiello

I personaggi

Come costruire personaggi credibili e come farli vivere — una bibliografia ragionata della fantascienza

 

Sabato 20 novembre

Giulia Abbate

I sottogeneri della fantascienza

Orizzontarsi nella fantascienza: hard science fiction, soft science fiction, fantascienza sociale, cyberpunk, steampunk, solarpunk — utopia, distopia, ucronia — crossover e fantascienza non dichiarata

Questioni di genere

I peccati originali della fantascienza e il suo rinnovamento — scrivere fantascienza bene oggi

Docenti

 

Giulia Abbate

Editor indipendente, scrittrice e critica specializzata in letteratura di genere, fantastico e fantascienza.

 

Barbara Negri

Astrofisica, Responsabile del Volo Umano e Sperimentazione Scientifica dell’Agenzia Spaziale Italiana.

 

Rodolfo Negri

Professore ordinario di Biologia Molecolare e presidente del corso di laurea in Bioinformatica, Sapienza Università di Roma.

 

Franco Ricciardiello

Scrittore, critico letterario su PULP Libri, insegnante di scrittura creativa, editor del sito Solarpunk Italia

FRANCO RICCIARDIELLO comincia a pubblicare a diciannove anni su un volume dell’editrice Nord che raccoglie i partecipanti a un concorso letterario di science fiction riservato agli abbonati. Negli anni Ottanta partecipa al boom del fandom, la microeditoria di fantascienza autoprodotta, entrando nella redazione della mitica fanzine “The Dark Side”, che dirige personalmente dal 1989 al 1991; passa poi alla redazione della famosa “Intercom”, la più longeva fanzine italiana. Si dedica in seguito anche al thriller e alla letteratura gialla; oggi ha all’attivo otto romanzi, tre raccolte di racconti e quattro volumi di guide letterarie di città italiane e europee. Ha pubblicato una quantità di racconti in una serie di riviste e antologie anche a grandissima diffusione, in Italia, Francia, Grecia e Argentina. Lettore vorace e onnivoro, organizza un club di lettura e uno di ascolto musica classica.

Alcuni fatti sparsi:

– ha pubblicato otto romanzi e novanta racconti in una serie di riviste a antologie anche a grandissima diffusione: tra i più venduti, il racconto “Torino” (su Millelire/Stampa alternativa), 60.000 copie; il romanzo “Ai margini del caos”, 18.000 copie in Italia e 2.000 in Francia; il racconto “Saluti dal lago di Mandelbrot”, 10.000 copie nella versione Millelire/Stampa alternativa;

– ha altri dieci titoli pubblicati in ebook nelle varie collane Delos Digital;

– ha vinto nel 1998 il Premio “Urania” per il miglior romanzo di fantascienza italiano con “Ai margini del caos” (Mondadori, novembre 1998), che è anche stato tradotto in Francia nel 2001 da Flammarion; su Urania ha pubblicato anche un secondo romanzo, “Radio Aliena Hasselblad” (2002);

– è autore di due romanzi gialli, “Autunno Antimonio” (2007) e “Cosa succederà alla ragazza” (2014); un terzo romanzo è in uscita nella primavera 2022 per Todaro Editore;

– il suo unico romanzo non di genere è “Disertori” (2015), il romanzo più recente “Nell’ombra della Luna” (2018), ucronia in cui la rivoluzione comunista non è scoppiata in Russia, bensì negli Stati Uniti;

– ha collaborato all’enciclopedia a dispense “Scrivere” Bompiani con il volume dedicato allo stile letterario e con una serie di schede su celebri opere della letteratura mondiale;

– ha vinto nel 2005 il premio Gran Giallo Città di Cattolica con il racconto “Battaglia d’Anghiari”, pubblicato in appendice al numero di marzo 2005 del Giallo Mondadori;

– ha insegnato Scrittura creativa a Biella, Vercelli e Genova e tenuto seminari sulla letteratura a Torino, Napoli, Cosenza e Novara.

Attualmente collabora con Pulp Libri ed è redattore capo del sito Solarpunk Italia (solarpunk.it).

 

 

Per info: tomoconcorsi@gmail.com

Instagram
Loading...
Seguici sui social
Chiama ora