Una poesia a settimana 

a cura di Roberta Pochetti

Divertimento

Le finestre sapranno
l’odore della pietra e dell’aria mattutina. S’aprirà una porta. Il tumulto delle strade
sarà il tumulto del cuore
nella luce smarrita.
Sarai tu - ferma e chiara.

 

(C.Pavese)

Divertimento

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.

E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

 

(Nazim Hikmet)

 

Divertimento

Ma per me la terra
é soltanto la zolla che calpesto
e l’altra che calpesti tu:
il resto é aria
in cui - zattere sciolte -navighiamo a incontrarci

 

(A.Pozzi)

Divertimento

Eppure non ha senso rimpiangere il passato,provare nostalgia per quello che crediamo di essere stati.Ogni sette anni si rinnovano le cellule: adesso siamo chi non eravamo. Anche vivendo - lo dimentichiamo - restiamo in carica per poco.

 

(A.Anedda)

Divertimento

Mai, non saprete mai come m'illumina
L'ombra che mi si pone a lato, timida,
Quando non spero più...

 

 

 

(G. Ungaretti)

Divertimento

Volevi amore-
amore vero, senza trucco,
e comunque tu riesca adesso a ingannare te stesso, volevi-non negare!- un amore felice,
e se questo non fosse stato possibile, 
ti saresti contentato anche di un amore infelice:
ti bastava solo 
che fosse l’amore...

(E. Evtusenko)

Divertimento

Devo liberarmi del tempo

e vivere il presente giacché non esiste altro tempo

che questo meraviglioso istante

(A.Merini)

Divertimento

Ho parlato a una capra. Era sola sul prato, era legata. Sazia d'erba, bagnata dalla pioggia, belava. Quell'uguale belato era fraterno al mio dolore. Ed io risposi, prima per celia, poi perché il dolore è eterno, ha una voce e non varia. Questa voce sentiva gemere in una capra solitaria.

(U. Saba)

Divertimento

L’ultimo suono del tuo addio,

mi disse che non sapevo nulla e che era giunto

il tempo necessario

di imparare i perché della materia.

Così, tra pietra e pietra

seppi che sommare è unire

e che sottrarre ci lascia

soli e vuoti.

 

(Luis Sepúlveda)

Divertimento

Fanciulla snella e bruna, il sole che crea la frutta
quello che incurva le alghe e fa granire i grani,
creò il tuo corpo gaio, i tuoi occhi di luce
e la tua bocca che sorride col sorriso dell'acqua.

(P. Neruda)

Per iscriverti alla newsletter

assaggi srl via degli Etruschi 4/14, 00185 Roma

tel 06.88659458 

e-mail info@libreriatomo.com 

P.I. 10951361004  

  • Facebook
  • Instagram