Rassegna di incontri online con autori di testi letterari e scientifici

con il contributo della Regione Lazio

Potete prenotare le copie dagli autori scrivendo a

info@libreriatomo.com

Primo incontro: 23 giugno 2020 alle 18:30


Diretta online dalla libreria. Accedi al video.

Elena Ferrante. Poetiche e politiche della soggettività

Isabella Pinto

MIMESIS edisioni (2020)

Con l'autrice dialogherà Manuela Cherubini


Per il primo appuntamento della rassegna, che si terrà martedì 23 giugno alle 18.30, Isabella Pinto ci racconterà, con Manuela Cherubini, del suo nuovo lavoro: “Elena Ferrante. Poetiche e politiche della soggettività” appena uscito per Mimesis Edizioni.

Il libro

All’incrocio tra critica letteraria e filosofia, il volume esplora la scrittura di Elena Ferrante e il rapporto tra soggettività e narrazione, individuando tre diverse partizioni. Mitopoiesi rilegge il rapporto mitologico madre-figlia che percorre L’amore molesto, I giorni dell’abbandono, La figlia oscura e La spiaggia di notte, per pensare altrimenti le relazioni di disparità, approdando alla “storicizzazione delle genealogie femminili”. Diaspora esamina L’amica geniale, scorgendo nella “fantasia di autofiction” un dispositivo narrativo che permette di accedere alle temporalità in divenire delle soggettività in fuga. Performatività setaccia La frantumaglia e L’invenzione occasionale, facendo emergere un’ "autorialità diffratta”, che articola un’inedita istanza narrativa – polifonica e relazionale – del Global Novel: la “narratrice traduttrice”. Questo volume rende così visibile come Elena Ferrante – voce femminile e, al contempo, affermativamente depersonalizzata – si inserisca in un “multiverso temporale transfemminista”, dove solo le soggettività impreviste e postumane sono in grado di trasformare il potere dello storytelling in potenza poethica.

L'autrice

Isabella Pinto è Ph.D. European Label in Studi Comparati, titolo conseguito presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Attivista nei movimenti studenteschi, sociali e per i beni comuni, ha lavorato nel mondo dell’editoria romana.  Attualmente è ricercatrice indipendente, redattrice di IAPh-Italia (Associazione Internazionale delle Filosofe) e dramaturg. Collabora con diverse riviste culturali e scientifiche tra cui «DWF», «Testo & Senso», «Alfabeta2», «L’ospite ingrato», «Leggendaria» e «Narrative – The Ohio State University Press». 
Dal 2015 fa parte del gruppo di ricerca «Atelier Ecopol» (Eco/nomia/logia Politica Transfemminista Queer di IAPh-Italia).
Dal 2017 al 2019 ha co-coordinato il Modulo Arti; dal 2020 coordina il Modulo Narrazioni del Master in Studi e Politiche di Genere dell’Università degli Studi di Roma Tre.
Nel 2018 ha co-curato i volumi Women Out of Joint. Dopo Hegel, su cosa sputiamo? (La Galleria Nazionale) e Bodymetrics. La misura dei corpi. Quaderno Tre: crisi, conflitto, alternativa (EcoPol, IAPh-Italia).
Nel 2020 è stato pubblicato il suo primo volume monografico Elena Ferrante. Poetiche e politiche della soggettività (Mimesis Edizioni) 

Moderatrice

Manuela Cherubini, regista, drammaturga, traduttrice. Dal 1994 collabora con il CRM di Michelangelo Lupone, Centro Ricerche Musicali di Roma, approfondendo l'indagine sulla relazione fra Arte e Scienza. Dal 2000 cura l’organizzazione e la teatralizzazione dei convegni internazionali di Musica e Scienza e di Arte e Scienza. Studia in Italia e in Spagna con José Sanchis Sinisterra. Nel 2008 traduce e mette in scena Hamelin, di Juan Mayorga. Con questo spettacolo vince nello stesso anno il Premio Ubu per la miglior novità straniera. Dal 2007 prosegue la sua attività a cavallo fra Buenos Aires e l'Italia, approfondendo l'indagine sulla drammaturgia argentina e divenendo traduttrice e curatrice per la casa editrice Ubulibri  dei testi di Juan Mayorga e Rafael Spregelburd. È autrice, per la stessa casa editrice, insieme a Davide Carnevali dello Speciale Patalogo 31, Nueva Hispanidad, dedicato al teatro contemporaneo di area spagnola e ispano-americana.

Per iscriverti alla newsletter

assaggi srl via degli Etruschi 4/14, 00185 Roma

tel 06.88659458 

e-mail info@libreriatomo.com 

P.I. 10951361004  

  • Facebook
  • Instagram