Rassegna di incontri online con autori di testi letterari e scientifici

con il contributo della Regione Lazio

Potete prenotare le copie dagli autori scrivendo a

info@libreriatomo.com

Terzo incontro: 7 luglio 2020 alle 18:30


Diretta online dalla libreria. Accedi alla diretta facebook oppure al video youtube.

Il cacciatore di comete

Paolo Ferri

Laterza (2020)

Con l'autore dialogherà Ettore Perozzi


Per il terzo appuntamento della rassegna, che si terrà il 7 luglio alle 18.30, Paolo Ferri dialogherà con Ettore Perozzi del suo ultimo lavoro: "Il cacciatore di comete” appena uscito per l'editore Laterza.

 

Il libro

Nel 2014, per la prima volta nella storia, l'uomo è entrato in contatto diretto con il nucleo di una cometa. Lo ha fatto con la sonda Rosetta e il suo modulo di atterraggio Philae, dopo un volo di 7 miliardi di chilometri nello spazio profondo durato 10 anni.

Paolo Ferri, lo scienziato che ha diretto la missione, racconta la straordinaria avventura che ha rivoluzionato le nostre conoscenze delle comete e della nascita del sistema solare.

Una cometa è un piccolo corpo celeste che vaga nello spazio profondo. Irraggiungibile, intangibile, l'uomo l'ha resa nella sua immaginazione presagio di sventura o spirito guida. Questo fino al 2014, quando i cacciatori di comete dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) hanno raggiunto il nucleo di una di esse con la sonda Rosetta. Il touchdown, epico come l'allunaggio del 1969, è avvenuto dopo un viaggio durato 10 anni e 7 miliardi di chilometri nello spazio profondo. Un inseguimento che ci ha permesso di arrivare a studiare la scia della cometa, le sue code di gas e polveri e il suo cuore di ghiaccio. Per due anni l'hanno accompagnata, analizzata, osservata da ogni prospettiva, depositando persino sulla sua superficie il modulo di atterraggio Philae. Questa epopea viene oggi raccontata dal capo dei cacciatori, Paolo Ferri, che ha diretto il team di controllo della missione per più di vent'anni. Una storia emozionante che segue passo dopo passo un'impresa che non ha eguali nella storia della conquista dello spazio per le distanze percorse, i corpi celesti incontrati, le difficoltà della navigazione, i momenti di scoramento e di entusiasmo. Un diario di bordo che descrive le sfide tecnologiche e scientifiche della missione Rosetta, le emozioni di chi le ha dedicato una parte importante della propria vita e che, al contempo, racconta anche altro: la storia delle comete, i miti e le leggende, la ricerca millenaria di una spiegazione al fenomeno che ancora oggi affascina per la sua simbologia e la sua potenza ultraumana.

 

L'autore

Paolo Ferri ha iniziato la sua carriera come astrofisico al Centro Europeo di Operazioni Spaziali (ESOC), a Darmstadt, in Germania. Poco dopo è passato alle operazioni spaziali, lavorando al controllo missione di vari satelliti scientifici. Tra questi e’ stato operations manager di Cluster, Rosetta, Venus Express e BepiColombo, e direttore di volo di Venus Express, Rosetta e GOCE.

Dal 1996 ha diretto un gruppo di giovani scienziati e ingegneri alla preparazione della missione Rosetta, la prima sonda interplanetaria della storia diretta all’incontro con il nucleo di una cometa.

Oggi è responsabile delle operazioni di volo di tutti i satelliti dell’ESA.

Il moderatore

Ettore Perozzi, fisico, si occupa professionalmente di dinamica del sistema solare, meccanica celeste, missioni spaziali e divulgazione scientifica. Ha lavorato in istituti di ricerca, osservatori astronomici e nell’industria aerospaziale in Italia e all’estero. Attualmente è all’’Agenzia Spaziale Italiana dove è responsabile dell’Ufficio per la Sorveglianza Spaziale. Oltre alla produzione accademica ha partecipato e organizzato eventi pubblici e scritto libri di divulgazione scientifica sia per ragazzi che rivolti al grande pubblico. È socio fondatore della Libreria Tomo di Roma. L’asteroide n° 10027 porta il suo nome.

Letture di

Manuela Cherubini, regista, drammaturga, traduttrice. Dal 1994 collabora con il CRM di Michelangelo Lupone, Centro Ricerche Musicali di Roma, approfondendo l'indagine sulla relazione fra Arte e Scienza. Dal 2000 cura l’organizzazione e la teatralizzazione dei convegni internazionali di Musica e Scienza e di Arte e Scienza. Studia in Italia e in Spagna con José Sanchis Sinisterra. Nel 2008 traduce e mette in scena Hamelin, di Juan Mayorga. Con questo spettacolo vince nello stesso anno il Premio Ubu per la miglior novità straniera. Dal 2007 prosegue la sua attività a cavallo fra Buenos Aires e l'Italia, approfondendo l'indagine sulla drammaturgia argentina e divenendo traduttrice e curatrice per la casa editrice Ubulibri  dei testi di Juan Mayorga e Rafael Spregelburd. È autrice, per la stessa casa editrice, insieme a Davide Carnevali dello Speciale Patalogo 31, Nueva Hispanidad, dedicato al teatro contemporaneo di area spagnola e ispano-americana.

Per iscriverti alla newsletter

assaggi srl via degli Etruschi 4/14, 00185 Roma

tel 06.88659458 

e-mail info@libreriatomo.com 

P.I. 10951361004  

  • Facebook
  • Instagram